Menu

Cristina Ledri

Oltre a coreografare nella RBR, ama disegnare personalmente i costumi di scena che diventano veri e propri elementi scenografici, ma la sua vera passione è danzare. “…quando improvviso sono me stessa, mi muovo nello spazio, mi innalzo verso infinite dimensioni, sfioro la terra raggiungo il cielo, mi estraneo, sono tutto e niente, la mente si annulla e il cuore prende il sopravvento…

Danzatrice, coreografa, insegnante e costumista, all’età di 8 anni inizia i suoi studi di danza classica e contemporanea a Verona e Milano, a 15 anni supera con successo gli esami della Royal Accademy, nel 1996 vince il premio speciale “I Love Life”, al 6° concorso internazionale di danza della città di Rieti. Nello stesso anno viene chiamata dal coreografo Moses Pendleton a Milano e a Roma come ospite ai suoi seminari. Successivamente viene scelta come ballerina televisiva per la trasmissione Tiramisù con Pippo Baudo e di seguito lavora per alcune pubblicità televisive e testimonial per aziende di moda.

Nel 1997 si perfeziona nel classico, modern, contemporaneo e acrobatica a New York alla Broadway Dance Center e Ballet Art in City Center, dove Carl Paris, coreografo della Alvin Aley Two, crea per lei due coreografie soliste; seguiranno gli studi a Parigi con A. Glegolsky e D. Karagiannoupoulou.

Dopo queste esperienze rientra in Italia e insegna danza classica e contemporanea. Nel 1998, assieme a Cristiano Fagioli, crea RBR Dance Company, una realtà di grande qualità, che è stata riconosciuta dal Ministero Beni Attività Culturali e invitata ad alcune trasmissioni televisive, tra cui Notte di Fiaba (Rai Uno) e l’88°Giro d’ Italia (Rai Tre).

Nel 2007 crea per il Balletto di Milano lo spettacolo ”Red Passion”, con special guest l’étoile Luciana Savignano, disegnandone i costumi.

Tra il 2000 e il 2015 molte sono le produzioni che girano in Italia e all’estero riscuotendo successo di pubblico e di critica tra cui: “Bicycle 2000/2001”, “Abyss”, “Nel Tempio delle Due Muse”, “Carmina Burana”, “OpenSpace”, “Blue Two”, “Statuaria”, “Showsystem”, Pericle, Principe di Tiro”, “4” (Aria, Acqua, Fuoco e Terra), “La Natura e l’Amore”, “Varietas Delectat”, “Mosaico“, “Giulietta e Romeo, l’amore continua…”, “Il Circo di Zeus” e “The Man”.

Grazie allo stile unico e trasversale, le originali creazioni di Cristiano vengono spesso specificamente commissionate per vari eventi tra cui: Oscar della Lirica all’Arena di Verona, Volkswagen, Glaxo, Ariston, Yamaha, Antonio Marras, Virgin, Just, Philip Morris, Ballo del Doge, Carnevale Ambrosiano, Velux, Byblos Art Hotel, Cattolica Assicurazioni, Tecres e Banca Mediolanum.

Tra i vari riconoscimenti ricevuti ricordiamo: Premio Positano Leonida Massine, Premio Hesperia, Premio Internazionale Cultura Re Manfredi.